All Star Fight: Army World Soldier

0
429
Data evento: 9 marzo 2019
All Star Fight ha unito le forze con la Royal Thai Army ed è ora pronta ad offrire uno spettacolo di grandezza senza precedenti che ha spostato l’equilibrio e in qualche modo le regole del matchmaking.
Lo show in programma prendera’ il nome di “all star fight world soldiers” e si terrà il prossimo 9 marzo (prima delle elezioni generali pianificate in tutto il paese), e schiererà nello stesso programma le icone viventi della Muay Thai che il management di All Star Fight è stato in grado di ‘arruolare’ da altre promozioni dirette concorrenti anche e soprattutto grazie al supporto concesso dalla Royal Thai Army.
Questa enorme operazione è stata annunciata al pubblico – come per comunicazione ufficiale – come avente scopo di aumentare l’unità e l’orgoglio della popolazione thailandese e migliorare il rapporto tra esercito reale tailandese ed altri paesi, e non ultimo per promuovere la muay thai e i suoi aspetti culturali tra le nuove generazioni.
Quindi ad All Star Fight World Soldiers combatteranno fondamentalmente TUTTI i più grandi interpreti della Muay Thai dei tempi attuali capitanati da Buakaw: Sittichai (Glory), Petchpanomrung (Glory), Yodwicha (Top King) e Superbon (Kunlun) sono infatti ora ufficializzati nel programma.
È ancora da capire quale sarà la reazione delle altre importanti promozioni, che hanno visto le loro principali ‘attrazioni’ essere -di fatto- coscritte in ALL STAR FIGHT.
All Star Fight ha in qualche modo “mostrato i muscoli” con questa enorme mossa, e il suo slogan originale “La cultura thailandese ha un nome” non è mai sembrato più appropriato di quanto lo sia adesso.
Previous articleIntervista a Micheal Garraffo
Next articleIntervista ad Itthipol
Emmanuele Corti: inizia a praticare la muay thai in giovane eta' a Trieste (Italia) cominciando a combattere sin da subito in gala prestigiosi assieme ai top thailandesi e astri nascenti quali i fratelli Petrosyan. Dopo un periodo di esperienze lavorative che lo portano all'estero, approda in Thailandia a titolo definitivo nel tardo 2011 coronando il sogno della sua vita, cioe' quello di aprire un muay thai camp (Sitjemam). A partire da quell'anno segue attivamente la preparazione dei fighters del suo camp e a fine carriera agonistica ha rappresentato i colori del Muay Farang team in eventi di grande rilievo nel continente asiatico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here