FLASH NEWS: Riapertura degli stadi al pubblico

0
304

Giovedì 13 agosto il Rangsit Boxing Stadium di Bangkok riaprirà l’accesso al pubblico. L’ingresso degli spettatori negli stadi era stato vietato in tutta la Thailandia in seguito alla pandemia per evitare l’assembramento di un numero elevato di persone a stretto contatto in un luogo chiuso.

Questo cambiamento, dettato dalla paura di nuovi contagi, ha cambiato indubbiamente la muay thai in questo periodo, che si è ritrovata con stadi vuoti e senza scommettitori, che come sappiamo bene, sono il vero motore di questo sport. Anche i fighters sono stati indirettamente colpiti, un po’ perchè le borse si sono dimezzate come conseguenza della mancanza di fondi derivanti dal pubblico e dagli sponsor, ma anche a livello emotivo e psicologico, poichè si sono ritrovati a combattere in uno stadio desolato e silenzioso, cosa che per chi è abituato a combattere in Thailandia è davvero inusuale.

Questa prima riapertura, pur essendo con un numero limitato di persone entranti, sarà un “test” per verificare se sarà possibile ritornare alla normalità e, se dovesse risultare un tentativo positivo, sarà seguito di pari passo da tutti gli altri stadi del Paese.

 

Previous articlePugilato: Kulabdam sconfitto per il titolo WBA asia
Next articleLe scommesse tra camp nel mondo della Muay Thai
Chiara Giusti, 21 anni, Milanese, diplomata in chimica ma da sempre appassionata di Muay Thai. Il suo percorso inizia a soli 12 anni, debutta quasi subito a contatto pieno; inizia così ad allenarsi duramente per poter affrontare le prime trasferte estere, mentre il desiderio di poter vivere di ciò che ama fare si accende dentro di lei. Finita la scuola, decide di raccogliere tutto il suo coraggio e provare a vivere come una vera ‘Nak Muay Ying’ al camp 7MuayThai, innamorandosi di questa vita e decidendo di trasferirsi in Tailandia. Appassionata di lettura e di scrittura, vuole far conoscere questo fantastico mondo pieno di divertimento e sacrifici, adatto a chiunque voglia mettersi in gioco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here